:: NOTE LEGALI

Il sito dell'Ordine degli Avvocati di Imperia è ospitato sul server Aruba di Aruba S.p.a. (www.aruba.it).
Responsabile del sito è il Presidente dell'Ordine.
L'aggiornamento del sito non avviene con periodicità regolare. Ultima modifica: .
I contenuti sono offerti nell'esercizio di attività non economica e non in concorrenza con radio e televisione. I collegamenti a siti esterni sono forniti senza assunzione di responsabilità su esattezza, completezza e correttezza degli stessi e delle informazioni richiamate.
Altre informazioni: licenze - info privacy - accessibilità - sportello per il cittadino

:: AREE RISERVATE

Sfera - P.s.t. giustizia.it
Aruba pec - Lextel pec

:: RICERCA (con Google)

:: UTILITÀ

La sezione presenta alcune informazioni utili in materia di notificazioni civili all'estero.

Notificazioni civili e commerciali all'estero.
Le notifiche nei paesi dell'Unione europea sono disciplinate dal Regolamento UE 1393 del 2007, in vigore dal 13 novembre 2008, relativo alla notificazione e comunicazione negli Stati membri degli atti giudiziari ed extragiudiziari in materia civile e commerciale.
Per eseguire le notifiche nei paesi non appartenenti all'Unione europea è necessario verificare se si tratti di paese aderente alla convenzione dell'Aja del 15/11/1965 che prevede l'inoltro della richiesta di notificazione all'Autorità Centrale che per l'Italia è l'Ufficio Unico degli Ufficiali Giudiziari presso la Corte d'Appello di Roma - Viale Giulio Cesare 52, I, 00192 Roma (Tel. 06/328367058, Fax 06/328367933, Sito https://www.giustizia.lazio.it/appello.it/unep/base.php?t=003&sx=sx&inf=notificheestero&bc=10 ).
Se invece si tratta di paese non aderente alla convenzione dell'Aja (come San Marino, Vaticano, Marocco, Algeria, Tunisia, Egitto, Turchia, Serbia, Ucraina, Russia, Brasile, Argentina) occorre verificare se esista una convenzione bilaterale che ai sensi dell'art. 142 c.p.c. prevale sulla disciplina del codice. Pertanto, se esiste la convenzione bilaterale si applica quest'ultima, altrimenti l'art. 142 c.p.c. a norma del quale occorre: - indicare l'indirizzo del destinatario per esteso, completo di via e numero civico; - allegare un numero adeguato di copie degli atti da notificare (di norma almeno due in quanto una è per la consegna al destinatario e l'altra per la restituzione al mittente); - allegare una traduzione giurata, legalizzata e, per i paesi aderenti alla Convenzione dell'Aja del 5/10/1961 , anche apostillata. Onde agevolare la ricerca è possibile consultare la tabella delle convenzioni cui aderiscono i paesi non appartenenti all'Unione europea.
Se si tratta di notifiche a cittadini italiani è ammessa la procedura consolare ai sensi degli art. 37 e 77 del D.Lgs. 71/2011 e non occorre la traduzione.

Altre informazioni.
Tutte le principali informazioni sulle notifiche all'estero sono reperibili nel sito del Ministero degli Affari Esteri (Ufficio di Riferimento: D.G.IT. - UFFICIO IV).
Inoltre è disponibile una Guida alla notifica all'estero degli atti giudiziari ed extragiudiziari in materia civile e commerciale (maggio 2014) .

Modulistica.
1) Domanda di notificazione all'estero ex Regolamento UE n. 1393/07
2) Domanda di notificazione all'estero ex Convenzione dell'Aja del 1965